Cerif-PassaggioGenerazionale

Conclusione del Premio di Padre in Figlio – Sole24Ore

“Così l’innovazione cambia governance. Di padre in figlio. Più manager esterni con la fabbrica 4.0” All’indomani della cerimonia di premiazione della VII edizione del premio di padre in figlio, promossa da Cerif, ecco l’articolo del ilsole24ore a cura di Katy Mandurino del 3 Dicembre 2017  . Trovate l’articolo da leggere e scaricare a questo link. Buona lettura.   Leggi di piùConclusione del Premio di Padre in Figlio – Sole24Ore[…]

Premio di padre in figlio

Premio di Padre in Figlio – Ed. 2017

Cerif è ente promotore della VII edizione del Premio di padre in figlio: il gusto di fare impresa. È proprio tale caratteristica, ben espressa dalla passione di continuare tra l’altro l’attività imprenditoriale del fondatore o del titolare, che dà origine al filo rosso e che lega da anni le centinaia di imprese che si sono candidate a gareggiare nelle Leggi di piùPremio di Padre in Figlio – Ed. 2017[…]

Archivio Press Room

2016 Niente Manager, grazie – Milano Finanza 9 aprile 2016 2015 Famly Business Modello Vincente – sole24ore «Aprendo» l’impresa non si perde l’identità Top 500 Le Eccellenze del Modello Brianza – Ricerca a cura di Cerif Imprese: Top500, quelle brianzole sono solide e sanno innovarsi Imprese: Lombardia prima regione d’Italia per family business Top 500 Leggi di piùArchivio Press Room[…]

Gestione delle risorse umane: Family Business e managerializzazione

La capacità di attrarre e poi gestire efficacemente i talenti è fondamentale per raggiungere la svolta di successo per family business. Tuttavia, l’attuale crisi economica e la diminuzione della fedeltà dei dipendenti rendono questo obiettivo più difficile, mentre la concorrenza aggressiva e le nuove aspettative delle family business e dei loro dipendenti lo rendono più Leggi di piùGestione delle risorse umane: Family Business e managerializzazione[…]

Attenzione Imprese di Famiglia: alcuni stimoli dall’ultimo Bollettino della Banca d’Italia (15 aprile 2016)

Rallentano le economie emergenti. Negli Stati Uniti e negli altri paesi avanzati l’espansione prosegue, mentre le economie emergenti restano un elemento di rischio per la crescita mondiale. In Cina si sono allontanati i timori di un hard landing, ma continua il rallentamento dell’economia. Il calo del prezzo del petrolio non si è tradotto in un Leggi di piùAttenzione Imprese di Famiglia: alcuni stimoli dall’ultimo Bollettino della Banca d’Italia (15 aprile 2016)[…]